Cormònslibri 2014

logo2014Cormònslibri Festival del libro e dell’informazione
“All’apparir del bello”

Cormòns (GO), dal 4 al 14 dicembre 2014

Un’esperienza d’incontri, informazione, discussioni, conversazioni, conferenze, lezioni, mostre, concerti, proiezioni, letture e spettacoli, con la partecipazione di personalità pubbliche, studiosi, scrittori, artisti e giornalisti di prestigio nazionale e internazionale, che analizzano e indagano da punti di vista diversi il cammino dell’uomo e cittadino e i processi di trasformazione della società
PRESENTAZIONE_CORMONSLIBRI2014

Il Festival, una co – organizzazione tra il promotore e sostenitore Comune di Cormòns e il coordina-mento e l’ideazione dell’associazione Culturaglobale, ospita personaggi del mondo della letteratura, del giornalismo della carta stampata e televisivo, dell’arte e molto altro; una finestra sul mondo della creatività letteraria e artistica, ma anche un modo per informare e dare conoscenza; voci e opinioni diverse di personaggi di livello nazionale e internazionale, che tiene in considerazione anche la realtà letteraria e la memoria locale. Un susseguirsi d’incontri con scrittori e giornalisti, conferenze su temi di attualità, legalità e diversità; con la presenza di scienziati, filosofi, uomini di culto e opinionisti.
Diversi gli enti e privati che sostengono la manifestazione, come anche le collaborazioni:
MicroMega, Libera, Festival Vicino Lontano Premio Terzani (UD), Festival LeggerMente San Daniele d. Fr. (UD), Associazione ApertaMente Monfalcone, Biblioteca Guarneriana di San Daniele (UD), La Bottega Errante (UD), Conservatorio J. Tomadini (UD), LiberMente di Palmanova (UD), Conservatorio J. Tomadini di Udine, e i patrocini: Università degli Studi di Udine, Club UNESCO di Gorizia e Udine, Biblioteca Statale Isontina
È un festival in continua ascesa, nelle 29 giornate dell’edizione 2013 hanno assistito gratuitamente ben oltre 9 mila visitatori provenienti da tutta la Ragione sia per la mostra mercato del libro, che per gli incontri con gli ospiti, a dibattiti, spettacoli, musica, teatro, arte, con una notevole ricaduta sul territorio. Personaggi, quelli presenti nelle scorse edizioni, di rilievo nazionale e internazionale, che fanno diventare questa manifestazione una delle più importanti in Regione e non solo, grazie al grandissimo successo di critica e di pubblico, e alla visibilità data dai mezzi di comunicazione, riprese televisive della Rai comprese. Sono stati Realtà e Finzione, gli opposti intorno ai quali si è sviluppata l’edizione 2013 del festival; il “Giù la maschera” è uno sprone ad andare oltre alla semplice apparenza delle co-se, e sono state inoltre coinvolte le Amministrazioni di Gorizia, Gradisca d’Isonzo, Staranzano e Palmanova che hanno deciso di ospitare parte degli eventi inseriti in rassegna, anche grazie alla collaborazione delle associazioni culturali del territorio.Nata come kermesse orientata a presentare gli autori ed i loro libri, Cormònslibri è da sempre aperta alle varie contaminazioni dell’arte; con Aspettando Cormònslibri, Cormònslibri – Spazio Giovani e Ragazzi, si sono contati ben 87 eventi distribuiti su 29 giornate; in cui hanno partecipato 314 ospiti e hanno assistito oltre 9.000 persone alle 40 presentazioni di libri, 1 conferenza, 4 mostre d’arte, 11 eventi teatrali, 9 concerti, 12 dibattiti, 2 concorsi, 4 laboratori per le scuole e 4 spettacoli per ragazzi e bambini, 3 raccolte fondi per beneficenza e mol-to altro.
Il Festival si contraddistingue anche per le attività fatte con le scuole e nelle scuole, interessando nella scorsa edizione le scuole di tutti ordini di grado. Diverse nelle edizioni le produzioni firmate Culturaglobale: dal teatro alla pubblicazione di libri. Cormònslibri è teatro civile e letture sceni-che, Arte con 3 – 4 mostre allestite negli spazi espositivi dislocati territorio comunale; è anche solidarietà con diverse raccolte di fondi; è Musica d’autore dalla classica a quella contemporanea sof-fermandosi particolarmente alla musica jazz che a Cormòns è motivo di diverse manifestazioni internazionali. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito e, salvo diversa indicazione, si tengono nella Sala Italia di Cormòns.
Nelle oltre 42 giornate previste nell’edizione 2014 si stima la presenza di oltre 12 mila spettatori non paganti che assisteranno a proiezioni, spettacoli teatrali e musicali, laboratori nelle scuole e progetti con le scuole di ogni grado, pubblicazioni cartacee, quattro mostre d’Arte, diverse le produzioni e gli eventi collaterali. Si prevede uno “Spazio Giovani” e “Spazio Ragazzi”. Diverse le collaborazioni con manifestazioni e festival di alto livello, che saranno motivo di confronto e inoltre, daranno vita nella rispettive programmazioni a uno scambio di eventi, segno tangibile della comune volontà di fa-re“rete”. Nel contesto del Festival, oltre ad “Aspettando Cormònslibri 2014” in cui si realizzeranno
iniziative a tema: “èDonna” [8 marzo], “Giornata della legalità” [23 maggio], “Festival dell’ambiente: AmbientArti” [5_6_7_8 giugno], “Giornata contro la violenza sulle Donne” [25 novembre], rivolte ad adulti e in particolar modo alle Scuole, nonché collaborazioni con progetti con altre associazione ed Enti regionali e non. Sempre nel contesto del Festival del libro, Culturaglobale propone e organizza, l’omonimo Premio Letterario Internazionale “Cormonslibri” (già Premio Letterario internazionale “Vilegnovella dal Judri“, uno dei maggiori in Italia con otto edizioni e medaglia d’argento del Presiden-te della Repubblica). Il Premio è realizzato in collaborazione con il Comune di Cormòns e con gli Enti Pubblici e Privati che sostengono e supportano il Festival Cormònslibri. Il tema dell’edizione, “Utopia, disincanto, speranza”, prevede due sezioni: testi per adulti e testi rivolti ai ragazzi e adolescenti della fascia d’età di 8–16 anni. Le opere possono essere scritte in lingua italiana, o in qualsiasi lingua ufficiale o minoritaria parlata nel mondo purché accompagnata da una traduzione in lingua italiana allegata. La partecipazione al concorso, che scade il 4 ottobre 2014, è libera e gratuita e aperta a tutti a prescindere dalla nazionalità, luogo o idioma e possono partecipare autori che abbiano compiuto il 16° anno. Verrà pubblicata un’antologia contenente i migliori testi selezionati da un’apposita giuria. Ai mi-gliori testi di autori con cittadinanza italiana e a quelli di cittadinanza straniera andrà in premio un soggiorno di 3 giorni per due persone, inoltre, un al miglior testo pervenuto, che riveli il “Messaggio della Pace e del rispetto delle diversità”, andrà un Premio di € 200,00, mentre per al miglior testo de-gli autori detenuti degli istituti carcerari italiani, andrà un Premio di € 200,00. Saranno premiati con la menzione speciale e la pubblicazione nell’antologia, i migliori testi: scritti in friulano, tedesco e sloveno, inviati dalle giovani proposte (autori tra i 16 e 26 anni di età), drammaturgici e quelli scritti da scolaresche.
Nella manifestazione è inserito anche il Festival Itinerante Internazionale di Poesia&Musica “Acque di acqua”, che quest’anno, dopo Celso Macor e Elio Bartolini, Luciano Morandini, Tito Ma-niacco e Amedeo Giacomini ha come poeta di riferimento il poeta Gian Giacomo Menon di Medea. Il Festival poetico alla sua sesta edizione è il maggiore evento poetico della regione con gli oltre 120 partecipanti tra poeti, cantanti, musicisti e artisti che da maggio a dicembre realizzano oltre 23 rea-ding in 4 nazioni a cui assistono migliaia di spettatori. In occasione della tappa al Festival Stazione di Topolò verrà pubblicata un’antologia con i poeti ospiti. La manifestazione è uno dei primi esempi di “rete” con le associazioni radicate sul territorio e diversi Comuni.
Tra i molti ospiti illustri passati nella sala Italia di Cormòns, menzioniamo:
Marco Travaglio, Dacia Maraini, David Riondino, Marcello Veneziani, Fausto Bertinotti, Riccardo Iacona, Paolo Flores D’Arcais, Ferdinando Imposimato, Piercamillo Davigo, Nicola Gratteri, Antonio Nicaso, Armando Spataro, Margherita Hack, Fulvio Ervas, Piero Angela, Loris Mazzetti, Sandro Ruotolo, Giulietto Chiesa, Benedetta Tobagi, Massimo Somaglino, Franco Feruglio, Marcello Fois, Nicolò Ammaniti, Telmo Pievani, Edoardo Boncinelli, Stefano Bartezzaghi, Devis Bonanni, Emilio Casalini, Maurizio Pal-lante, Andrea Molesini, Pierluigi Cappello, Tommaso Cerno, Giovanna Casadio, Nada Malanima, Gad Lerner, Lirio Abbate, Fabio Franzin, Gianmario Villalta, Gianni Vattimo, Giulio Giorello Gianni Mura e Tommaso Notarianni per Emergency, Zap Mangusta, Olivero Beha, Luca Bianchini, Lidia Ravera, Andrea Segrè, Carlo Tecce, Fabio Stassi, Umberto Curi, Giorgio Pressburger, Giuseppe O. Longo, Marco Rovelli, Jovica Jovic, Shady Hamadi, Sahar Delijani, Ibrahim Kane Annour, Boris Pahor, Ivan Dobnik, Janko Ferk, Jack Hirschman, Andrej Hocevar, Gustav Janus, Veeselko Vlasta, Mariko Masuda, Sarolta Szuliowsky, Bozidar Stanisic, Juan Octavio Prenz, Vivian Lamarque, Veit Heinichen, Nguyen Chi Trung, Veronìca Gonzalez, Fabio Tonacci, Pierpaolo Farina, Tullio Avoledo, Ferdinando Camon, Alessandro Mantovani, Pino Roveredo, Michele Serra, Giovanna Zucconi, Franco Loi, don Virginio Colmegna, don Andrea Gallo, don Albino Bizzotto, don Pierluigi Di Piazza, Vittorio Cogliati Dezza Presidente nazionale di Legambiente, Roberto Burdese Presidente nazionale di Slow Food, Gaspare & Zuzzurro, Gianni Mura, Bruno Pizzul, Sergio Staino, Salvo Sottile, Beppino Englaro, Paolo Maurensig, Giuliana Sgrena, Vauro, Antonio Caprarica, Luca Mercalli, Francesco Facchinetti, Omero Antonutti, Marco Ardemagni, Massimo Cirri, Live” in sala della trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora” condotta da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro con gli ospiti Deborah Serracchiani, Mauro Corona e Maurizio Zamparini e Divino Otelma, Massimo Somaglino, Paolo Zoppolatti e Mauro Improta, Vicsia Portel e Mercedes Vela Cossio (inviati di Ballarò) con una intervista sul tema “La felicità necessaria”, I Mombu, Daniele Biacchessi, Teatro Incerto, Federica Manzon, Furio Honsell, Dario Vergassola, Teatro del Piccione di Genova, Teatro Rivarrun di Cagliari, Eraldo Pecci, Marina Viola, Stefano Valenti, Stefano Piedimonte, Cristiano Cavina, Angelo Ferracuti, Flavia Perina, Marcello Simoni, e molti altri; per i bambini si sono tenuti incontri e laboratori con: Guido Quarzo, Roberto Piumini, Bruno Tognolini, Anna Lavatelli, Nicoletta Costa, Febe Sillani, Chiara Carminati, Giusi Quarenghi, Luca Cognolato, Anna Vivarelli, Sergio Bozzi, Luciano Comida e Alfredo Stoppa…

L’Associazione Culturaglobale dal 2000 organizza concorsi di prosa e poesia, concerti, rappresentazioni teatrali e di danza, mostre d’Arte nazionali e internazionali http://www.culturaglobale.it ed il Festival itinerante in-ternazionale di Poesia http://www.festivalinternazionalepoesia.it ).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...