2015 “L’Essere in gioco”

EPSON MFP image

programma_2015
19 giornate e oltre 70 eventi fra presentazioni di libri, reading, concerti e performance artistiche originali: la decima edizioni di Cormònslibri – Festival del Libro e dell’Informazione, di scena a Cormòns (GO) dal 20 novembre all’8 dicembre, è pronta alla partenza e vedrà, come ogni anno, un’anteprima dal 20 al 25 novembre, seguita dall’inaugurazione ufficiale in programma giovedì 26 novembre alle ore 17.30 in Sala Italia. Cormònslibri è un evento promosso dall’Amministrazione Comunale di Cormòns in collaborazione con l’Associazione Culturaglobale e con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, della Provincia di Gorizia, della ditta Ilcam spa, della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, della Camera di Commercio di Gorizia e della Banca di Cividale.
Tema di quest’anno, L’essere in gioco che verrà declinato negli ambiti della vita privata, della società, dello sport, della legalità, della politica e della salvaguardia dell’ambiente. Sarà così l’On. Manlio Di Stefano (27/12) racconterà della questione palestinese; il ciclista Francesco Moser (28/11) della sua vita da campione; il direttore di Avvenire, Marco Tarquinio (29/11), dell’azzardo in economia e nell’informazione; e Stefano Momentè (01/12) di alimentazione vegetariana.
Attesissimi gli arrivi di Pino Corrias e Cinzia Poli (28/11), Andrea Scanzi e Piergiorgio Odifreddi (02/12), del violoncellista Mario Brunello (03/12), dei filosofi Gianni Vattimo e Aldo Rovatti (04/12) del teologo Vito Mancuso (08/12) e di Marco Anzovino (07/12).
Cormonslibri è anche il Festival delle diversità ed è la prima rassegna che chiama a raccolta i richiedenti asilo per effettuare il servizio di sala, i carcerati per gli incontri di lettura (05/12) e la banda Free Tones del Basaglia di Gorizia (08/12) per la musica, proprio a dimostrare che le diversita’ possono realmente arricchire tutti. Di carcere e di diritti dei detenuti si parlerà inoltre nell’incontro con il Senatore Luigi Manconi (05/12); d’immigrazione con Gianfranco Schiavone, presidente del Consorzio Italiano di solidarietà, Don Pierluigi Dipiazza e Andrea Bellavite (21/11), di mafia con Luana De Francisco, Ugo Dinello e Giampiero Rossi e di politica italiana con Tommaso Cerno (08/12).
Cormònslibri quest’anno vanta importanti conferme fra cui Cormònslibri per le scuole: oltre 1.500 studenti arriveranno a Cormòns grazie a dieci bus gentilmente forniti da APT e verranno coinvolti in numerose iniziative, prima fra tutte la Giornata della Legalità (05/12) che vedrà protagonista l’ex magistrato e politico Antonio Ingroia; il Premio Letterario Cormònslibri, dedicato alla memoria di Alessandro Pesaola, e piacevoli novità come il concorso per aspiranti giornalisti; la collaborazione con l’Ordine dei giornalisti per una giornata di formazione e quella con l’ICS Consorzio Italiano Solidarietà – Ufficio Rifugiati Politici Onlus. Confermate le partnership che permetteranno di uscire da Cormòns con incontri che si terranno a Monfalcone, Gorizia, Nova Gorica, San Daniele e Capriva.
Anche per questa edizione i visitatori potranno partecipare alle camminate letterarie organizzate da Lis Tarlupulis, assaggiare il piatto Cormònslibri nei ristoranti convenzionati e dare un contributo solidale acquistando il libro Il Pane Offeso, il cui ricavato andrà ad una famiglia colpita da morte bianca. Lodevole, inoltre, l’attività di vendita di libri usati da parte della Consulta dei ragazzi della scuola media Pascoli, per l’autofinanziamento volto all’acquisto di attrezzature scolastiche.
Sempre più spesso, gli ospiti che arrivano a Cormòns per questo Festival decidono di prolungare il loro soggiorno ed è interessante riscontrare come, pur essendo Cormònslibri una rassegna low budget, riesca a creare ricadute positive su tutto il territorio, anche grazie alla sinergia creata con le strutture ricettive ed i ristoranti.
Cormonslibri è anche eventi musicali ed artistici che brillano all’interno delle 19 giornate di rassegna: si potrà così assistere alla letture di Luciano Roman dei Canti del Leopardi, al reading di Moni Ovadia (30/11), allo spettacolo di teatro e poesia di Ignazio Oliva (05/12), al reading musicato di Vinicio Capossela (08/12) e all’immancabile presenza del Teatro Incerto (22/11). Eventi a tema saranno: lo spettacolo di Fierascena (21/11) per la giornata del profugo e migrante, Aiar di tuesìn (22/11) per la giornata friulana e Tina&Frida (25/11) per la giornata contro la violenza sulle donne. E poi ancora musica, danza, teatro, mostre e tanto altro. In allegato,