donna&madre

VENERDÌ 18/11
ORE 18.45 ALLA PARI
Incontro con CLAUDIA DE LILLO ELASTI. Presenta Lucia Toros, Vice Sindaco del
Comune di Cormons.
Claudia De Lillo, nota con lo pseudonimo di Elasti, vive a Milano con il marito e i figli e lavora come giornalista finanziaria. Nel 2008 il suo primo libro, Nonsolomamma, ha riscosso un immediato successo e ha contribuito al dibattito dedicato ai problemi delle donne che vogliono conciliare maternità e lavoro. Scrive su D di Repubblica e conduce su Rai Radio 2 la trasmissione Caterpillar AM. Nel 2012 è stata nominata Ufficiale al Merito della Repubblica per aver inventato il personaggio di Elasti e per aver fatto della conciliazione tra lavoro e famiglia il suo chiodo fisso. [Alla pari. Einaudi, 2016]

 

 
VENERDÌ 25/11
ORE 18.45 LA BELLA DI NULLA
Di e con ELISABETTA SALVATORI e MATTEO CERAMELLI, violino, chitarra Il racconto della vita di Giuseppina Silvestri, nata in Versilia nel 1881. Vero e proprio ‘personaggio’ per la sua epoca e ancora oggi figura modernissima: giovane vedova, rimasta sola con due figli, coi pochi soldi che aveva comprò un revolver per difendersi ed un grammofono per ascoltare la musica. Per vivere la sera raccontava storie, facendo della sua casa un teatro. Elisabetta Salvatori nasce in Versilia, le storie che sceglie sono vere, le raccoglie incontrando anime, luoghi e tradizioni; con Marco Paolini ha recitato in Scalpiccii Sotto i Platani – L’eccidio di Sant’Anna di Stazzema.

ORE 20.15 FEMMINICIDIO: OGNI TRE GIORNI UNA DONNA AMMAZZATA
In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, fiaccolata nelle vie della Città. Con letture di Elisa Menon e Paolo Fagiolo.
In collaborazione con AUSER associazione di volontariato per
l’AUtogestione dei SERvizi.

SABATO 26/11
ORE 16.00 IL DIARIO DI UNA DELLE PRIME DONNE MAGISTRATO
Incontro con MARIA GABRIELLA LUCCIOLI. Presenta Francesco Bilotta,
avvocato e ricercatore universitario. Maria Gabriella Luccioli, entrata in magistratura nel 1965, ha avuto come prima sede il Tribunale di Montepulciano. Successivamente, a Roma, ha svolto le funzioni giurisdizionali prima come Pretore, poi come Consigliere di Corte di Appello, quindi come Consigliere di Cassazione e infine come Presidente di sezione della Corte di Cassazione (in particolare del collegio che ha pronunciato la sentenza n. 21748 del 2007 in tema di alimentazione e idratazione forzata, caso Eluana Englaro). Dal 2011 al 2015 ha diretto la Prima Sezione Civile della Suprema Corte. È stata tra le fondatrici dell’Associazione Donne Magistrato, che ha presieduto per molti anni.
[Diario di una giudice. I miei cinquant’anni in magistratura. Forum, 2016]

Annunci